Iscriviti
 
26 Gennaio 2018

Reati ambientali, errore scusabile con motivazioni a supporto

 

In tema di elemento psicologico del reato, l’eventuale "ignoranza” sulla normativa di settore e sull’illiceità della propria condotta «è idonea ad escludere la sussistenza della colpa, se indotta da un fattore positivo esterno ricollegabile ad un comportamento della pubblica amministrazione».

Tuttavia, a tal fine, non è sufficiente invocare genericamente la buona fede dell’agente, il quale ha invece l’onere di specificare il "fattore esterno” che ne ha ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK