Iscriviti
 
26 Marzo 2018

Il ruolo del MOG 231 e dell’OdV nell’ambito dei criteri di esclusione da gare di appalto

 

Prof. Giovanni Lombardo e Avv. Iole Anna Savini


In occasione dell’entrata in vigore del D.lgs. n. 56/2017 [1], recante disposizioni integrative e correttive al nuovo Codice dei contratti pubblici (D.lgs. 50/2016), l’A.N.AC. ha ritenuto opportuno procedere all’aggiornamento delle Linee Guida n. 6/2016, aventi ad oggetto l’«Indicazione dei mezzi di prova adeguati e delle carenze nell’esecuzione di un precedente contratto di appalto che possano considerarsi significative per la dimostrazione delle circostanze di esclusione di cui all’art. 80, comma 5, lett. c) del Codice» [2].

Tale aggiornamento incide anche sull’impianto "231” delle aziende interessate alla partecipazione a gare d’appalto, posto che le suddette Linee Guida nonchè, più in generale, l’art. 80 [3] del Codice Appalti, sono strettamente connessi alle previsioni di cui al D.lgs. 231/2001, sotto il profilo del rispetto dei requisiti di trasparenza e virtuosità da parte ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK