Iscriviti
 
9 Maggio 2018

Regolamento europeo sulla privacy, manca ancora il Decreto di coordinamento

 

Il prossimo 25 maggio saranno pienamente operative le nuove regole europee in materia di privacy. Come confermato dal Presidente dell’Autorità Garante per la protezione dei dati personali, non vi saranno proroghe o sospensioni temporanee delle sanzioni previste.

Nell’ottica di un completo adeguamento al sistema GDPR (General Data Protection Regulation, Regolamento UE 2016/679) non mancano tuttavia gli ostacoli per le imprese.

In primo luogo, infatti, il Decreto Legislativo di coordinamento non è ancora stato definitivamente approvato. Tale circostanza alimenta l’incertezza delle aziende: non è chiaro come il Legislatore italiano armonizzerà le previsioni comunitarie con l’attuale Codice della privacy, da molti ritenuto un modello piuttosto avanzato.

A tal proposito, il Garante italiano sta fornendo costante supporto ai soggetti interessati. Sul proprio sito ufficiale, infatti, sono stati pubblicati diversi tutorial e note esplicative.

È stato inoltre messo a disposizione un software, elaborato dall’Autorità francese e tradotto in italiano, di ausilio negli adempimenti legati alla valutazione d’impatto sulla protezione dei dati (DPIA), che scatterà qualora la tipologia dei trattamenti dovesse presentare rischi elevati per i diritti e le libertà delle persone fisiche.

In secondo luogo, proprio a ridosso della piena applicazione del GDPR, il Consiglio UE ha emanato un documento che apporta diverse correzioni al testo originale del Regolamento. Si tratta per la maggior parte di modifiche formali che, tuttavia, potrebbero incidere anche sull’interpretazione di alcune disposizioni.

In tale contesto, si segnala il vademecum, completo di check-list, definito dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti insieme alla Fondazione della categoria, per supportare i professionisti negli adempimenti richiesti dal Regolamento e, in particolare, per quanto riguarda la nuova figura del DPO (Data Protection Officer).

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK