Iscriviti
 
8 Giugno 2018

Il giudice deve motivare la responsabilità dell'ente, anche quando dichiara prescritto il reato presupposto

 

La Corte di Cassazione (sentenza 22468/2018 depositata lo scorso 21 maggio) si è espressa in merito all'accertamento autonomo della responsabilità di una società, imputata in un processo penale insieme alla persona fisica autrice del reato e la cui posizione era stata tuttavia definita per intervenuta prescrizione.

L'ente era stato infatti chiamato a giudizio con il proprio legale rappresentante, per le lesioni colpose gravissime cagionate ad un lavoratore che era precipitato ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK