Iscriviti
 
12 Giugno 2018

Accettazione di uno stipendio inferiore rispetto a quanto dovuto

 

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 25979 depositata lo scorso 7 giugno, ha analizzato il caso di un datore di lavoro imputato del reato di estorsione per aver costretto - tramite minacce di licenziamento o di mancata assunzione - i propri dipendenti ad accettare trattamenti retributivi inferiori rispetto a quanto indicato nella busta paga.

La liquidità raccolta a seguito della mancata corresponsione del dovuto, si legge nella pronuncia, era poi destinata al pagamento - ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK