Iscriviti
 
10 Agosto 2018

Salute e sicurezza: le certificazioni non sostituiscono le lacune del DVR

 

Con la sentenza n. 34311/2018 del 20 luglio scorso, la Cassazione ha rigettato i ricorsi di un datore di lavoro e di un RSPP, imputati per omicidio colposo ai danni di un operaio, deceduto all’interno di un impianto durante lo svolgimento della propria attività lavorativa.


 

Nel corso del procedimento sono infatti emersi profili di colpa in capo ad entrambi, derivanti da violazioni della normativa antinfortunistica di cui al D.Lgs. 81/2008, dato che gli stessi ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK