Iscriviti
 
17 Ottobre 2018

I programmi di compliance cross border

 


Dott. Ascensionato Raffaello Carnà

L’inarrestabile processo di globalizzazione economica ha contribuito a mettere in relazione persone, mezzi, risorse, aziende in varie parti del mondo e ad interfacciarsi con quadri regolatori molto complessi e di difficile armonizzazione.

Il moltiplicarsi degli scambi economici e degli scandali hanno assegnato nuovo vigore alla necessità di disegnare processi operativi "compliant” con le finalità aziendali.

E’ chiaro che, rispetto al "modo di fare impresa”, ciascuna organizzazione avrà la responsabilità di parametrare la condotta quanto più confacente alle proprie aspettative.

Tuttavia non si può sottacere la necessità che, salvo deviazioni criminali che non sono oggetto dell’odierna trattazione, il poter operare su più mercati comporta la necessità di rispettare, pressocchè contestualmente, regole distanti tra loro non solo geograficamente ma spesso sotto il ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK