Iscriviti
 
31 Ottobre 2018

Comune di Milano: obbligo di dichiarazione del titolare effettivo

 

Il Consiglio comunale di Milano ha recentemente approvato una mozione di rilevante impatto, al fine di rafforzare la trasparenza nei rapporti tra pubblico e privato.

Voluta dalla Commissione consiliare Antimafia del Comune meneghino e, in particolare, dal Presidente David Gentili con il sostegno di Transparency International IT, la misura comporta l’obbligo per gli enti privati di dichiarare il cd "titolare effettivo”: in altri termini, qualsiasi società che prenda parte ad una gara per l’affidamento di lavori, forniture e servizi, che sottoscriva un contratto di concessione d’uso o una convenzione urbanistica o che riceva un finanziamento, un contributo, un’autorizzazione o una concessione, dovrà dunque dichiarare il beneficiario ultimo del contratto.

L’obiettivo è rendere nulli i tentativi di chi prova a celarsi dietro schermi societari più o meno complessi. E la mozione comporterà la previsione di una specifica norma da introdursi nel Piano Triennale di Prevenzione alla Corruzione e alla Trasparenza: ossia il divieto per il Comune di Milano di sottoscrivere contratti con persone di cui non si conosce l’identità.

AODV231 ha raggiunto il Presidente Gentili il quale ha così commentato: "Milano prosegue nel fare da apripista nella fondamentale battaglia al riciclaggio e alla corruzione. Ora chiederemo un parere ad Anac per ciò che riguarda la legittimità di rifiutare la sottoscrizione di un contratto nel caso in cui la controparte non riveli chi sia il proprio titolare effettivo. Questo il vero risultato della mozione”.

"Se non si può sapere quale sia realmente la controparte - ha aggiunto - non risulta nemmeno possibile valutare la correttezza delle autocertificazioni di assenza di conflitto di interesse”.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dall'Associazione AODV231.
Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "OK".
Ti invitiamo a leggere la nostra policy.


Info Esci OK