Iscriviti
 
1 Febbraio 2019

Infortunio durante le operazioni di scarico

 

La Corte di Cassazione ha ribadito nella recente sentenza n. 1472/2019 l’importanza della specifica formazione dei lavoratori e la verifica sul rispetto delle modalità di esecuzione.

Nel caso di specie, un dipendente aveva riportato gravi lesioni mentre effettuava delle operazioni di scarico di un pesante macchinario al di fuori delle proprie abituali mansioni: nella contestazione si indicava che le relative istruzioni fossero state impartite solo oralmente e che i mezzi in dotazione fossero inidonei.

La Suprema Corte ha dunque confermato la responsabilità penale, già riconosciuta dai giudici Appello, del datore di lavoro per non aver dotato il dipendente di strumenti adeguati alla movimentazione dei carichi e non aver proceduto ad una corretta formazione rispetto alle specifiche mansioni.

La Cassazione ha altresì affermato che neanche il comportamento imprudente del lavoratore, concorrente con la violazione delle norme antinfortunistiche, può mandare esente il datore di lavoro. "Va invero rilevato", si osserva in sentenza, che gli obblighi a carico di quest'ultimo "non si arrestano alla acquisizione dei presidi volti ad assicurare la protezione dei singoli dipendenti ma (...) impongono la vigilanza sulla loro integrale e corretta utilizzazione, in quanto il datore di lavoro non deve solo predisporre le idonee misure di sicurezza ed impartire le direttive da seguire a tale scopo ma anche e soprattutto controllarne costantemente il rispetto da parte dei lavoratori, di guisa che sia evitata la superficiale tentazione di trascurarle".

L'eventuale addebito di imprudenza al lavoratore non esime in ogni caso il datore di lavoro "poiché l'esistenza del rapporto di causalità tra la violazione e l'evento (...) può essere esclusa unicamente nei casi in cui sia provato che il comportamento del lavoratore sia stato abnorme, e che proprio queste imprevedibilità ed eccezionalità abbiano dato causa all'evento".


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.