Iscriviti
 
15 Aprile 2019

FATF/GAFI rafforza ed estende il proprio mandato

 

Lo scorso 12 aprile, a Washington D.C., la Financial Action Task Force - Gruppo d'Azione Finanziaria Internazionale (FATF/GAFI) - ha confermato il proprio ruolo primario nel contrasto del riciclaggio di denaro di provenienza illecita e del finanziamento del terrorismo.

In occasione del suo trentesimo anniversario, i Ministri del FATF/GAFI – organismo intergovernativo costituito in occasione del G7 di Parigi del 1989 – hanno approvato il nuovo mandato, estendendone l’applicabilità con durata indeterminata ed impegnandosi ad intensificare gli sforzi volti a tutelare l’integrità e la trasparenza del sistema finanziario internazionale.

In particolare, nella decisione viene sottolineata la stringente necessità di garantire un’azione più concreta ed un continuo perfezionamento degli standard di contrasto ai fenomeni illeciti.

Viene inoltre ribadita l’importanza:

- dell’adozione di provvedimenti per una tempestiva risposta alle nuove minacce dell’integrità del sistema finanziario ed a mitigare i relativi rischi, con particolare riferimento a quelli derivanti dall’utilizzo delle valute virtuali;

- dello sviluppo continuo dell’innovazione finanziaria e tecnologica in un’ottica etica e responsabile;

- dell’implementazione degli strumenti da adottare per garantire la trasparenza e la tracciabilità delle attività delle persone giuridiche potenzialmente esposte al rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo.

Da ultimo, i Ministri richiedono l’impegno da parte di tutti i Paesi nell’adozione e nella rapida implementazione degli standard e delle raccomandazioni promosse dalla Task Force stessa.

Come ribadito dal Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite nella Risoluzione N. 2462 del 29 marzo 2019, queste ultime costituiscono un indispensabile strumento per il riconoscimento di misure preventive globali dirette al contrasto dei predetti fenomeni illeciti.

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.