Iscriviti
 
26 Giugno 2019

Italia: rischio riciclaggio significativo ma buona l’azione di contrasto

 

Il Comitato di Sicurezza Finanziaria ha recentemente pubblicato l’aggiornamento dell’Analisi Nazionale sui rischi di riciclaggio e finanziamento del terrorismo, la cui prima edizione risale al 2014.

Il documento fornisce una valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo attraverso l’individuazione delle minacce e criticità del sistema. Contiene inoltre un’indagine sull’efficacia del regime di contrasto a tali fenomeni.

Come nella prima rilevazione, in Italia il rischio di riciclaggio è stato ritenuto "molto significativo” (pari a 4 su 4 nella scala di valori utilizzata), mentre quello relativo al finanziamento del terrorismo "abbastanza significativo” (con un punteggio assegnato di 3 su 4).

Tra i fattori più rilevanti ai fini del giudizio, si legge nel comunicato del MEF, si trovano l’uso ancora molto diffuso del contante e il ruolo della cosiddetta economia non osservata (ovvero, il sommerso e le attività illegali).

E’ stato invece considerato complessivamente adeguato a presidiare i rischi di riciclaggio e finanziamento al terrorismo il sistema interno di prevenzione e repressione. Ciò, anche grazie agli interventi legislativi intervenuti dopo la pubblicazione della prima Analisi del 2014.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.