Iscriviti
 
1 Agosto 2019

Compliance 231 e requisiti di moralità

 

La rilevanza delle misure di self-cleaning e dei procedimenti 231
Avv. Dario Moncalvo


L’analisi della portata applicativa delle cause di esclusione dalla partecipazione alle gare di appalto previste dall’art. 80 del Codice Appalti è da sempre uno dei temi più controversi nell’ambito della disciplina dei contratti pubblici, anche e soprattutto per via della sua estrema rilevanza in ottica di compliance 231.

Per tale ragione, nel presente lavoro verranno analizzate alcune recenti sentenze della giurisprudenza amministrativa intervenute, da un lato, per analizzare l’incidenza, tra i criteri di esclusione, della contestazione degli illeciti ex D.Lgs. 231/2001 e delle risultanze delle relative attività di indagine e, dall’altro, per ribadire l’estrema importanza dell’adozione delle misure di self cleaning per consentire la partecipazione alle gare anche in presenza di cause ostative.

Nell’ambito di tali misure, emerge con forza ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.