Iscriviti
 

Pratiche di mutilazione degli organi genitali femminili (art. 583-bis c.p.)

 

Chiunque, in assenza di esigenze terapeutiche, cagiona una mutilazione degli organi genitali femminili è punito con la reclusione da quattro a ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.