Iscriviti
 
31 Luglio 2019

Induzione indebita e truffa

 

La Cassazione, con sentenza n. 33171 depositata lo scorso 23 luglio, ha precisato i confini tra induzione indebita a dare o promettere utilità ex art. 319 quater c.p. (reato presupposto ai sensi dell’art. 25 del D.Lgs. 231/2001) e truffa.

Nel caso trattato dalla Corte, un ufficiale della Guardia di Finanza, tramite un "portavoce”, aveva compiuto atti idonei a indurre un notaio a farsi dare una somma di denaro come regalo, ingenerando nello stesso il timore di una sanzione ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.