Iscriviti
 
27 Settembre 2019

Direttiva (UE) 2019/713

 

 Frodi e falsificazioni dei mezzi di pagamento diversi dai contanti
entreranno nel catalogo dei reati presupposto ex D.Lgs. 231/2001

Avv. Dario Moncalvo

Il 10 maggio scorso è stata pubblicata nella Gazzetta Ufficiale europea la Direttiva (UE) 2019/713 relativa alla lotta contro le frodi e le falsificazioni dei mezzi di pagamento diversi dai contanti.

Essa stabilisce norme minime in tema di individuazione, prevenzione e repressione di determinati reati connessi all’utilizzo della moneta elettronica e di altri strumenti alternativi al contante.

Come già segnalato da AODV231 all’indomani della sua pubblicazione, una delle principali innovazioni che conseguirà al recepimento del provvedimento riguarda l’ampliamento del catalogo dei reati presupposto della responsabilità ex D.Lgs. 231/2001 con l’inclusione delle diverse fattispecie delittuose correlate all’utilizzo fraudolento, alla falsificazione ed alle indebite appropriazioni degli strumenti ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.