Iscriviti
 
7 Ottobre 2019

La sanzione applicata all’ente dev’essere motivata

 

La quantificazione della sanzione pecuniaria applicata alla società ai sensi dell’art. 11 del D. Lgs. 231/2001 dev’essere accompagnata da una motivazione che espliciti l’iter logico seguito.

In altre parole, dalla lettura della sentenza devono desumersi i criteri utilizzati dal giudice per determinare l’ammontare della misura (pena base ed eventuali riduzioni), non essendo sufficiente il generico riferimento alla gravità del reato o del fatto.

Queste le indicazioni ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.