Iscriviti
 
8 Ottobre 2019

La persona fisica non può impugnare per l’ente

 

Gli autori del reato presupposto non sono legittimati a ricorrere contro la sentenza di condanna nei confronti dell’ente, né può invocarsi il principio dell’effetto estensivo dell’impugnazione.

La Cassazione, con sentenza n. 35442 del 2 agosto, ha così dichiarato inammissibili i motivi presentati da alcuni imputati che, prosciolti per intervenuta prescrizione, invocavano una riforma della sentenza anche per la persona giuridica.

Nel caso in esame, tre imprenditori e ...




Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.