Iscriviti
 
21 Ottobre 2019

Antiriciclaggio: AODV231 sul ruolo dell’Organismo di Vigilanza

 

Sintesi del Convegno del 9 ottobre scorso

Avv. Lorenzo Nicolò Meazza


Lo scorso 9 ottobre si è tenuto il Convegno "Antiriciclaggio: AODV231 sul ruolo dell’Organismo di Vigilanza” presso l’Auditorium del Centro Congressi Fondazione Cariplo.

Il Presidente di AODV231, Avv. Bruno Giuffrè, ha aperto i lavori annunciando la prossima pubblicazione di un position paper sullo specifico tema.

Il Dott. Giuseppe Sopranzetti, Direttore della sede milanese della Banca d’Italia, ha poi inaugurato i saluti istituzionali, trattando del ruolo delle banche nel presidio della legalità. A seguire, il Presidente dell’Ordine degli Avvocati di Milano, Avv. Vinicio Nardo, si è soffermato sul difficile rapporto tra segreto professionale e obblighi antiriciclaggio, argomento ripreso anche dalla Dott.ssa Marcella Caradonna, Presidente dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Milano.

Ha quindi preso la parola il Prof. Avv. Gianluca Varraso, Consigliere di AODV231, che ha moderato i lavori della prima parte Convegno, incentrati sulla comprensione dei fenomeni criminali connessi alla gestione dei flussi di denaro.

"Riciclaggio e autoriciclaggio, tra prevenzione e repressione” è stato il titolo della relazione tenuta dal Presidente della IV sezione penale della Corte di Cassazione, Dott. Renato Bricchetti, che ha offerto un interessante spaccato giurisprudenziale sul tema.

L’utilità del sistema antiriciclaggio per l’economia e la sua declinazione nell’ambito degli OdV, sono stati gli argomenti trattati dal Dott. Claudio Clemente, Direttore dell’Unità di Informazione Finanziaria per l’Italia, nel suo intervento su "Riciclaggio 'amministrativo' e segnalazione delle operazioni sospette”.

Il Dott. Antonio Laudati, Sostituto Procuratore nazionale antimafia e antiterrorismo, ha chiuso la prima parte del Convegno parlando delle modifiche apportate dalla normativa comunitaria e dell’importanza della figura dell’intermediario, spesso "spia” dell’infiltrazione delle associazioni criminali nel mondo dell’economia. La sua relazione, dal titolo "L’attuazione della V Direttiva Antiriciclaggio”, ha anche dato conto del nuovo ruolo della Financial Intelligence Unit nel contrasto al terrorismo.

Nell’ultima parte del Convegno, infine, si è tenuta la tavola rotonda di presentazione del position paper "Antiriciclaggio. Il ruolo dell’Organismo di Vigilanza”. Il Prof. Avv. Enrico Maria Mancuso, Associato di Diritto processuale penale all’Università Cattolica del Sacro Cuore ed Equity Partner presso Pedersoli Studio Legale, ha posto l’accento sull’evoluzione normativa del ruolo dell’Organismo di Vigilanza in relazione al delitto di cui all’art. 648bis c.p.; il Dott. Nicola Mainieri, Direttore principale della sede milanese del Nucleo di supporto all’Autorità Giudiziaria della Banca d’Italia, ha parlato della sempre maggiore estensione della sfera d’azione dell’antiriciclaggio; il rapporto tra la disciplina penalistica e amministrativa, invece, è stato il focus dell’intervento del Dott. Marco Pacini, Consigliere senior del Nucleo di supporto all’Autorità Giudiziaria della Banca d’Italia, sede di Milano. In chiusura l’Avv. Maria Rosa Molino, Consigliere di AODV231, ha tracciato la linea di confine tra i soggetti obbligati e non obbligati alle segnalazioni di operazioni sospette.

In attesa della prossima pubblicazione del position paper e della registrazione video dell’evento, è possibile consultarne gli atti sul sito dell’Associazione.





Il seguito è riservato ai soci  [ Accedi ]
Oppure se vuoi diventare socio [ Compila il modulo » ]
Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.