Iscriviti
 
21 Luglio 2020

USA: nuove Guidelines contro la corruzione internazionale

 

Lo scorso 3 luglio il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti (DOJ) e la Securities and Exchange Commission (SEC) hanno pubblicato la seconda edizione della "Resource Guide to the U.S. Foreign Corrupt Practices Act”.

Il documento consiste in un aggiornamento della prima versione del novembre 2012 e si focalizza, in particolare, sugli incentivi alla cooperazione aziendale e all’efficienza dei compliance programs (tema già trattato da AODV231).

Vengono, difatti, formalizzati i processi mediante i quali le aziende possono evitare l’incriminazione attraverso l’autodenuncia di comportamenti illeciti, la loro riparazione e la collaborazione con gli inquirenti.

La "Resource Guide to the U.S. Foreign Corrupt Practices Act” affronta anche il tema della duplicazione delle pene pecuniarie per una stessa condotta da parte di Autorità americane e straniere, propendendo per un coordinamento tra gli enti che applicano le sanzioni.

Di particolare rilievo, infine, il rapporto tra responsabilità degli enti nei casi di operazioni straordinarie, in particolare fusioni e acquisizioni, e la grande importanza delle due diligence.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.