Iscriviti
 
29 Luglio 2020

UIF: in aumento i dati antiriciclaggio

 

Lo scorso 23 luglio l’Unità di Informazione Finanziaria ha pubblicato i dati statistici delle segnalazioni per operazioni sospette (S.O.S.) del primo semestre del 2020.

Il documento segue il Rapporto annuale 2019 (trattato da AODV231), nel quale si faceva già cenno alle rilevazioni dei primi mesi del corrente anno.

Nel periodo di riferimento sono state segnalate ben 53.027 attività sospette, con un aumento del 3,6% rispetto ai primi sei mesi del 2019 nonostante il periodo di lockdown e l'incertezza legata alla ripresa delle attività.

Le S.O.S relative a operazioni di riciclaggio (52.558) hanno registrato un incremento del 4,7%, mentre sono scese del 36,7% quelle sul finanziamento del terrorismo (250) e del 59,3% quelle sulla voluntary disclosure (210). Gli importi delle attività segnalate nel primo semestre 2020 hanno raggiunto i 49 miliardi di euro, contro i 47 miliardi del periodo precedente.

In aumento anche la collaborazione con l’Autorità Giudiziaria (+60%), con 272 richieste di informazioni alla UIF, a cui hanno fatto seguito 536 note di risposta. Sono state, infine, ricevute 730 richieste o informative spontanee da Autorità estere e oltre 13.000 segnalazioni di operazioni sospette cross-border da Financial Intelligence Unit dell’Unione Europea, mentre 623 dal resto del mondo.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.