Iscriviti
 
21 Settembre 2020

Covid e corruzione: i numeri del servizio ALAC

 

Il servizio "Allerta Anticorruzione - ALAC" di Transparency International, operativo in 60 Paesi del mondo, ha ricevuto più di 1.500 segnalazioni legate all’emergenza Covid-19 a partire dallo scorso gennaio.

Lo rende noto Transparency International sul proprio sito istituzionale, invitando i cittadini a segnalare eventuali episodi corruttivi di cui siano venuti a conoscenza.

Tra i dati, si evidenzia come 34 denunce riguardino l’ambito sanitario dove, per esempio, una struttura ospedaliera è stata costretta a ritirare una fornitura di dispositivi di protezione individuale inadeguati e non certificati grazie alla segnalazione di un dipendente supportato da Transparency Italia.

I casi denunciati tramite piattaforma ALAC in Italia nei primi mesi del 2020 sono già registrati nel report Whistleblowing 2019 (si veda, in proposito AODV231).

 

Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.