Iscriviti
 
22 Gennaio 2021

Attestatore dei Piani di risanamento e membro di OdV

 

Lo scorso 7 gennaio il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili ha pubblicato i nuovi "Principi di attestazione dei piani di risanamento". Viene così aggiornata la precedente edizione del 2014, per tener conto dell’evoluzione normativa, giurisprudenziale, dottrinale e dell’emergenza Covid-19.

Per quanto di interesse in questa sede, il capitolo che tratta il principio di indipendenza dell’Attestatore (2.5.4) si arricchisce del riferimento al potenziale conflitto di interessi tra l’Attestatore e l’Organismo di Vigilanza.

Sul punto, si afferma infatti che "non costituisce situazione di pregiudizio, qualora non comporti il rischio di auto-riesame salvo il rischio di riesame di valutazione già rese o comunque non incide sull’obiettività di giudizio in relazione a valutazioni che il professionista sia chiamato a rendere, il fatto che egli ricopra il ruolo di organo di controllo o membro di Organismo di Vigilanza ex d.lgs. 231/01 presso una parte terza (diversa dall’impresa, dalla sua controllante, dalle sue controllate o da società sottoposte al comune controllo) che ha interesse all’operazione". Ciò in quanto entrambi i ruoli presuppongono, per loro natura, la sussistenza di indipendenza nei confronti della società in cui operano.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.