Iscriviti
 
31 Maggio 2021

Stazioni appaltanti dell’Unione Europea

 

Con il Comunicato del Presidente dello scorso 19 maggio, l’Authority anticorruzione ha fornito indicazioni operative alle stazioni appaltanti dei paesi membri dell’UE per agevolare la partecipazione delle imprese italiane al mercato interno europeo.

 

In particolare, A.N.AC. ha attivato un collegamento diretto tra il sistema informatico e-Certis, strumento per l'identificazione della documentazione richiesta nelle procedure pubbliche di appalto nell’Unione, e il Casellario delle Imprese dell’Autorità.

 

Viene così agevolata la verifica dell’inesistenza delle cause di esclusione previste dalle norme europee (art. 57 Direttiva 24/2014/UE) nei confronti delle imprese italiane che partecipino a gare transfrontaliere.


Questo sito utilizza la tecnologia 'cookies' per favorire la consultazione dei contenuti e l'erogazione dei servizi proposti dal sito. Per prestare il consenso all'uso dei cookies su questo sito cliccare il bottone "ACCETTO".
Leggi la cookie policy.